Sogno

Introduzione alle immagini
di Paolo Contaldo

Si parte con Antonella. Sogno lungo quanto un mito, incapace di andare via.
La città bella e difficile, il calcio come religione e riscatto che non arriva mai.

Liquida la fotografia di Antonella. Scorre e distende. Pace per il cuore.

Francesca Pili ci provoca, lo fa bene. Dall’Eden del precedente si passa agli inferi.
Solitudine di una terra deturpata, aggredita da un incubo mai sazio.

Danza dell’io. Paura e luce. Francesca Catellani non dosa, lascia andare.

Ritagli di una vicinanza, tra ricordo e leggerezza. Bello il sogno di Sergio.

Accettare. Prendere la forma di un cambiamento. Maria Chiara ci racconta una strada che contiene coraggio e forza.

Sono abbracci e protezione le immagini di Isabella. Sono respiro forte e poi quieto.

Risveglio, riscatto. Silvia mette via le fiabe, sceglie.

Elenco servizi