OPEN. D’ESTATE LE CICALE

PH Federica Zucchini
Ho sempre amato le cicale, fin da quando ero bambina: le sentivo cantare ovunque d’estate, a volte sembravano molto vicine, tuttavia non riuscivo mai a vederle.
Queste fotografie provano a raccontare la storia calda e luminosa dei giochi estivi, dell’apertura della casa alle scorribande di bambini che sfidano con le loro voci il frinire delle cicale. Osservando l’esuberanza immaginaria dei miei figli esploro la mia stessa infanzia. La fotografia è il gesto immediato e naturale che mi consente di aprire pertugi e squarci di consapevolezza.

001


AUTORE Federica Zucchini
Federica è nata in pieno inverno. Ama la primavera, quella stagione operosa che spalanca porte e finestre, che dipinge i muri e mette il rossetto sulle labbra. Ha quarantatré anni, ma per lei il tempo si è idealmente fermato nel momento in cui è diventata madre per la prima volta: era il 2004, aveva ventinove anni e l’hennè rosso sui capelli. E’ madre di tre figli. Si prende cura di loro con amore; le spine che trafiggono i fianchi non mancano, le piace moltissimo fare la mamma. E’ imprenditrice agricola, gestisce con suo marito una piccola azienda che produce olio extra vergine di oliva. E’ fotoamatrice per vocazione, racconta con devota ostinazione la vita, la famiglia, la maternità. Ama la natura, camminare sulle montagne, sedersi accanto alle croci e mangiare pane e salsiccia. Ama leggere e immaginare tutte le vite possibili.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile