NEXT. Editoriale

di Guendalina Barchielli

Prossimo è ciò che ancora non ha incrociato il nostro cammino, il possibile che ancora non si è verificato e di cui ancora non abbiamo avuto esperienza. Non è l’ignoto, ma è un “vicino”: non lo conosciamo ma riusciamo ad annusarlo, a tratteggiarne con mano incerta i contorni e assegnargli una forma. Non lo tocchiamo, non sentiamo la sua consistenza e non ne portiamo addosso il peso, ma riusciamo quasi a sfiorarlo.
Proprio questa suggestione di vicinanza, che il tema “Next” contiene, è ciò che i fotografi che hanno collaborato a questo numero hanno cercato di cogliere con il loro sguardo.
Vicinanza emotiva, che nutre affetti e radici familiari; vicinanza come necessità di condivisione di spazi e luoghi che, senza il calore
di una presenza, quasi non esistono. Attraverso l’immagine di ciò che ci è vicino delineiamo il nostro spazio e il modo in cui lo viviamo.

> Introduzione alle immagini