LEO MATIZ PORTA FRIDA KAHLO A BOLOGNA

Introduzione alla mostra “Frida Kahlo” di Leo Matiz
prorogata fino al 5 marzo 2016
Ono Arte Contemporanea
Via Santa Margherita, 10 Bologna

Recensione a cura di Debora Conti

Bologna. Ono Arte Contemporanea, in collaborazione con Alejandra Matiz (Fondazione Leo Matiz), presenta una mostra del fotografo colombiano Leo Matiz (1911 Aracataca – 1998 Bogotà), che con la sua Rolleiflex ha catturato scene semplici e intense della pittrice messicana. La mostra, 35 fotografie in diversi formati, raccoglie gli scatti selezionati di Leo Matiz, tra quelli inventariati dalla figlia. Alejandra Matiz, attraverso una ricerca in America Latina e negli Stati Uniti, ha fatto interessanti ritrovamenti negli archivi abbandonati dal padre nel periodo in cui viaggiava come fotoreporter. La maggior parte di queste immagini, fatte nel 1941 e nel 1943, sono in bianco e nero, alcune ai sali d’argento e altre al platino. Le foto, ricche di particolari e dettagli, si soffermano soprattutto sull’immagine di Frida, ne restituiscono un ritratto intimo, vivido e reale. Fa da sfondo la Casa Azul (casa azzurra) nel quartiere di Coyoacán, a sud di Città del Messico, dove Frida Kahlo è nata il 7 luglio 1907 e dove, dopo svariati viaggi, si trasferisce con Diego Rivera nel 1940, fino alla sua morte, nel 1954. Protagonista degli scatti è una donna matura, composta e fiera: ha tra i capelli fiori e nastri, indossa gli abiti tradizionali messicani delle società matriarcali, che diventano strumenti di espressione politica, e sottolineano l’adesione a principi socialisti e femministi. Le fotografie ci raccontano quindi anche l’avanguardismo dell’artista messicana, sono la testimonianza di un’epoca: il Messico assolato, la guerra, la rivoluzione e la speranza. Un’altra sezione della mostra è dedicata agli schizzi preparatori di Vanna Vinci, lavori di studio per la biografia a fumetti dedicata a Frida Kahlo che 24 ORE Cultura pubblicherà nell’autunno 2016 e che si intitolerà “Frida. Operetta amorale a fumetti”. www.onoarte.com


Debora Conti
Vive a Firenze. Ama la fotografia e tutte le forme di arte in genere. Attualmente studia fotografia presso l’Associazione Culturale Deaphoto.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile