LA SOCIETA’ DEL LUSSO NEGLI SGUARDI DI MARTIN PARR

Recensione di “Luxury”, un libro fotografico di Martin Parr
a cura di Michelangelo Chiaramida.

Martin Parr, uno dei maggiori fotografi britannici contemporanei e collaboratore della prestigiosa Agenzia Magnum, analizza attraverso i suoi scatti il Kitsch più sfrenato, frutto di una globalizzazione del consumismo che non conosce confini né geografici né ideologici, ovviamente segno di comfort e benessere di una parte della attuale società. Luxury è un libro fotografico realizzato da Parr tra il 2004 ed il 2008. Si contraddistingue per un vivace senso di humor, restituito attraverso l’uso di colori  saturi e tramite una geniale abilità nella composizione dell’immagine e nell’inquadratura dei soggetti. Questa visione ci spinge a identificare le esigenze ed i riti della nuova plutocrazia mondiale. L’autore dà risalto alla ricchezza e all’opulenza di questa attuale società, arrivando, da un punto di vista critico, ad  esasperare il concetto come se fosse un fenomeno drammatico al pari della povertà. Per realizzare questo progetto Parr ha viaggiato da Dubai a Mosca, da Durban a Monaco, cercando di cogliere con le sue immagini momenti e risvolti grotteschi di sfilate di moda, corse di cavalli, fiere del lusso, ritraendo l’immodestia delle “noveaux riches”, che ama apparire verso gli altri e guardarsi allo specchio ostentando la propria ricchezza.

Editore: Chris Boot Ltd, 2009 Prezzo: 39 euro Contenuti: 140 fotografie

Michelangelo Chiaramida
Laureato in giurisprudenza, vive e lavora a Firenze. Ha frequentato i Corsi Deaphoto di Fotografia Base, Progettazione Fotografica, i Workshops di Fotografia Notturna del Territorio Urbano, Street Photography, Fotoritocco Digitale / Photoshop, Ritratto in Studio. Dal 2006 collabora alle attività didattiche, documentarie, espositive e di ricerca dell’Associazione Culturale Deaphoto. E’ membro del Deaphoto Staff (laboratorio di documentazione e analisi fotografica del Territorio) e coordinatore dei progetti espositivi (Deaphoto Expo). La sua ricerca personale è incentrata soprattutto sul ritratto, sull’analisi delle nuove configurazioni degli scenari urbani, e su una ricerca oggettuale di chiara ispirazione pop.

 

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile