LA FOTOGRAFIA COME ARTE CONTEMPORANEA

Recensione del libro “La fotografia come arte contemporanea”
di Charlotte Cotton

a cura di Sandro Bini

Il vasto repertorio di modalità in cui gli artisti contemporanei dagli anni 80 hanno fatto e fanno uso della fotografia è il tema del saggio di Charlotte Cotton “La fotografia come arte contemporanea”, un libro estremamente utile per comprendere come negli anni Duemila la fotografia abbia ormai trovato piena accoglienza in ambito artistico e come oggi molti fotografi lavorino principalmente per le gallerie e i libri d’arte. Con ampi e ricchi  riferimenti testuali e iconografici ad opere e artisti, collegamenti ai movimenti e al dibattito critico sulla fotografia e l’arte, il saggio della Cotton (Direttore Creativo del National Media Museum di Bradford) offre una preziosa mappatura, suddivisa in otto tematiche specifiche, delle più recenti tendenze della fotografia contemporanea.

Editore: Einaudi, 2010. Prezzo: 30 euro

Sandro Bini

Fotografo, docente di fotografia, fondatore e Direttore responsabile di Deaphoto,  mi occupo prevalentemente dell’organizzazione delle attività progettuali didattiche ed espositive dell’Associazione. La mia ricerca è incentrata sopratutto ad un’indagine sulle relazioni fra l’uomo e il paesaggio contemporaneo e sulla dialettica critica fra percezione e fruizione dei luoghi, legata alla contestualizzazione della propria esperienza.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile