HOT. VOLEVO ESSERE MINA

PH Antonella Monzoni

Una notte, mentre si stava divertendo in discoteca, un amico gli propone di cantare al karaoke una canzone di Mina. Applauditissimo, gli si apre un mondo. Un mondo di musica e spettacolo, di abiti e trucchi femminili, di Regina dell’immagine, di drag queen. Un’altra vita.

AUTORE Antonella Monzoni

Antonella Monzoni vive a Modena. Pratica una fotografia di reportage profondamente umanista con una spiccata cifra intimista tesa all’assimilazione culturale del ricordo. Nei suoi lavori, i simboli e i luoghi della memoria diventano tracce di appartenenza. Così in Madame (Premio Mario Giacomelli 2007 e Selezione PhotoEspana-Descubrimientos 2008), in Somewhere in Russia (Premio Chatwin per la  fotografia 2007) e in Silent Beauty (Menzione d’onore International Photography Awards 2008). Nel 2009 con “Ferita Armena” riceve la Menzione Speciale Amnesty International Festival dei Diritti ed è finalista al Premio Amilcare Ponchielli e selezionata al Visa pour l’Image di Perpignan. Sempre nel 2009 vince il Best Photographer Award al Photovernissage di San Pietroburgo e nel 2010 è proclamata Autore dell’Anno FIAF. Dal 2011 fa parte del Collettivo Synap (see). Nel 2012 riceve il primo premio VIPA, Vienna International Photo Award. Nel 2015 le è riconosciuto il Premio Internazionale Scanno per la Fotografia. Ha esposto in mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Alcune sue opere fanno parte della Collezione fotografica della Galleria Civica a Modena. Il libro Madame (Polyorama Edizioni) ha ricevuto nel 2012 la menzione speciale al Premio Marco Bastianelli.

www.antonellamonzoni.it

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile