GREEN.EDITORIALE

di Luigi Torreggiani
Direttore Responsabile


Verde è un colore associato a tanti aspetti del quotidiano. Ci ricorda la speranza, il denaro, ma soprattutto la natura.

Oggi come non mai il termine “Green” rimbomba nei dibattiti e spunta sulle etichette dei prodotti, è ben visibile nelle proposte di viaggio, dietro alle vetrine, sui cartelloni pubblicitari e campeggia nei documenti politici internazionali. Evidentemente la collettività ha compreso, dopo decenni di comunicazione e informazione rispetto alla tematica dell’impatto che l’uomo ha sulla Terra, l’importanza della ricerca di un equilibrio, chiamato sostenibilità, per noi e per chi verrà dopo di noi. La fotografia ha contribuito in modo importante a questo processo, basti pensare a come le stampe di Ansel Adams si impressero nel cuore degli americani permettendo la nascita e la salvaguardia dei grandi parchi statunitensi.

La natura è stata, fin dagli albori della “scrittura di luce”, un soggetto apprezzato e impresso su lastre e negativi: lungo la sua storia ha rappresentato il veicolo per riflettere, per mostrare gli immensi tesori naturali presenti nel Pianeta e per denunciare scempi e abusi a discapito della Madre Terra. Grazie alle immagini si sono potute poi raccontare lotte e storie positive legate a questo tema, rimaste così impresse nell’immaginario collettivo.

Questa tendenza sembra oggi un po’ assopita: l’immediatezza portata dalla fotografia digitale e social ha spinto sempre più molti fotografi, specialmente giovani, a concentrarsi su soggetti e temi vicini al nostro quotidiano: le strade, la vita, i non luoghi delle città. Con questo tema, quindi, un invito a scoprire, o riscoprire, il “Green” come soggetto fotografico, non come esercizio fine a se stesso nella ricerca di una “facile” bellezza da immortalare, ma come riflessione di fondo su cui lavorare alle immagini, come miniera di storie da ricercare. “Troverai più nei boschi che nei libri” diceva Bernardo di Chiaravalle attorno all’anno mille “Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà”..


 

Introduzione alle immagini

Elenco servizi

Versione PDF sfogliabile e scaricabile