Firenze> COLAPESCE

Ale Di Gangi.


Colapesce
Firenze, Sala Vanni, 26 aprile 2012

Dopo l’esperienza Albanopower, Lorenzo Urciullo assume il nome di Colapesce e presenta finalmente il nuovo album Un meraviglioso declino (prodotto dalla straordinaria 42 Records), creando una miscela di intimismo indie che fa della misura il suo punto di forza.
La band, circondata solo di neon blu, suona per un pubblico che gode di ogni nota comodamente seduto in poltrona.
Restiamo in casa l’amore è anche fatto di niente, la frase che apre il primo brano (sia dell’album che del concerto) suona come una dichiarazione d’intenti non delusa.

ALE DI GANGI
Nato a Firenze nel ‘66 con in mano una macchinetta fotografica mezzo formato donata a mio padre da un turista giapponese svagato, ho evitato di scattare foto fino all’età adulta. Dopo essermi divertito per qualche anno come cantante, giovane poeta, giornalista e altro, ho deciso di cedere al richiamo di quella macchinetta per scoprire pellicole, Lomografia, Polaroid, iPhoneografia e cortometraggi. Di giorno lavoro come Content Manager, di notte espongo le mie foto in giro per il mondo.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile