FEDE

INTRODUZIONE ALLE IMMAGINI

di Alberto Ianiro e Sabrina Ingrassia

La fede è, a tutti gli effetti, una proiezione della nostra persona. I fotografi erano chiamati ad interpretare il tema rappresentandolo nella sua totalità.

Ci introduce al tema Beatrice Speranza con un portfolio in cui ritrae, con l’evidente obiettivo di mantenerne viva la testimonianza, le contraddizioni di simboli religiosi e profani che spesso, anche se sempre meno, si possono trovare gli uni di fianco agli altri, in alcuni luoghi di lavoro.
Lucia Della Valle, taglio molto più classico, ci apre le porte di un convento di suore monastiche dove viene evidenziata la tranquillità interiore raggiunta attraverso la consapevolezza della propria fede; Massimilano Marradi propone un reportage sui riti della Settimana Santa di Taranto, un evento che, a ventunesimo secolo ormai avanzato, continua a riproporsi con immutato coinvolgimento emotivo, vuoi per chi del rito è protagonista, vuoi per chi al rito partecipa come semplice, ma mai indifferente, spettatore.
Valentina Tacchini invece confronta segni e simboli propri delle comunità islamiche ed ebraiche della sua città, Firenze.
Per chiudere il viaggio nell’immagine “religiosa” della fede, Luca Hosseini ci fa riflettere su come ogni rappresentazione simbolica del nostro credo sia oggetto di speculazione, dal punto di vista commerciale, trasformandosi in business.
Silvia Berretta, con le sue foto compie un percorso in cui trasforma il dolore in gioia, con la consapevolezza che qualsiasi perdita dovrebbe essere vissuta serenamente;
Barbara Leolini, dal canto suo, ci descrive una fede intima, profonda e personale in cui ogni porta (aperta o chiusa) da ostacolo apparente diventa spunto di riflessione e di speranza.
Infine una visione ancora diversa: quella nella musica, che Umberto Verdoliva ha ritrovato nell’intensità con cui i fan dell’artista Lucio Dalla hanno vissuto questa scomparsa improvvisa, raccogliendosi per l’ultimo saluto uniti e commossi.

Link Editoriale

Elenco servizi