FEDE. CAMBIARE IL VELENO IN MEDICINA

PH Silvia Berretta.
Dopo la morte di mia nonna, tornare nella sua casa dove avevo passato gran parte della mia vita, mi creava tanta tanta sofferenza. Ogni volta che entravo là dentro, riuscivo a stare apparentemente bene per la prima mezz’ora, dopodichè mi ritrovavo in un angolo con lo stomaco strinto dal dolore e con fiumi di lacrime da versare.
Poi la decisione di vendere la casa.
Decido di mettere alla prova la validità degli insegnamenti buddisti, in particolare la capacità che ognuno di noi ha attraverso la fede di “cambiare il veleno in medicina” ovvero trasformare in gioia ciò che ci fa soffrire. E decido che questa medicina si sarebbe manifestata attraverso la forma espressiva e creativa che mi è più congeniale: la fotografia.
Sono pronta, il coraggio di affrontare la mia sofferenza è arrivato e la mia fede mi avrebbe guidata in questo percorso di trasformazione. E così è stato!
Partendo da un grosso salto nel passato ripercorro la vita della mia famiglia, lascio emergere ricordi che, come per magia, non mi provocano più lacrime, anzi mi invitano a seguirli..
Ora osservo una persona, me stessa, vedo ciò che è successo percepisco ciò che è cambiato. Sento che il coraggio avuto nel decidere di affrontare il mio dolore ha cambiato qualcosa nella mia vita. Il VELENO si è trasformato in MEDICINA. La sofferenza si è trasformata in libertà. Così, ricercando quella vita che tanto mi mancava, la voglia di capire di conoscere, ha portato tante vite che piano piano sono emerse attraverso immagini e oggetti, medaglie e diplomi. Mi sono sentita finalmente parte di esse, consapevole che non c’è fine, soltanto riposo, ricambio, rinascita.”
E questa è la mia fede!

AUTORE Silvia Berretta

Amo fotografare da sempre, lo faccio da quando, a 8 anni, mi è stata regalata la prima macchina fotografica. Nel corso degli anni ho indirizzato la mia passione verso l’espressività di quest’arte e la possibilità attraverso la fotografia di esprimere concetti, pensieri e punti di vista. Di fede buddista ne studio la filosofia e indago sulle dinamiche e le caratteristiche che la vita assume in ogni sua forma e aspetto. Faccio parte del Deaphoto staff e in particolare seguo gli studenti che frequentano i corsi base incoraggiandoli a trovare il proprio linguaggio comunicativo.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile