FAMIGLIA. EDITORIALE

 

a cura di Antonella Di Girolamo

 

FORSE

Se ne fa un gran parlare da secoli, ma chi sa cos’è?

È forse quella elementare che costituisce la cellula, su cui alcune società si fondano?
È forse quella plurima, dove non c’è l’esclusiva delle unioni?
È forse quella patri/matriarcale, dove consanguinei, e non solo, convivono sotto la stessa autorità?
È forse quella delle corone e delle discendenze?
È forse quella degli ideali e dei sodalizi?
È forse quella universale, che muta nei periodi storici e nei luoghi del non-infinito mondo?
È forse quella sacra, ma solo per alcuni tra i fedeli?
È forse quella sancita dagli articoli della Costituzione Italiana?
È forse quella di fatto, che ha soluzioni secondo la localizzazione geografica e temporale?
È forse quella costituita da una sola persona, insieme a sé, se stessa e se medesima?
È forse quella zoologica e botanica, superiore al genere e inferiore all’ordine?
È forse quella chimica degli elementi con proprietà affini?
È forse quella dei crudeli delitti in nome dell’amore?
È forse quella affiliata alle associazioni mafiose?
È forse quella geometrica, che mette insieme enti dipendenti da parametri variabili?
È forse quella orchestrale con strumenti della stessa specie?
È forse quella tipografica dai caratteri alfabetici di uno stesso disegno e stile?
È forse quella condivisibile e condivisa?
È forse quella bella perché è varia?

Beati i certi dalle certezze certe perché non vivranno mai il brivido del dubbio?


Introduzione alle immagini

Elenco servizi

Versione PDF sfogliabile e scaricabile