FALL. LANDA

PH Davies Zambotti
Terra, miei (non) luoghi. Poesie di vuoto senile. Luogo da cui fuggire prendendo il cuore, sempre. Una puntina solca il vinile, polvere e nebbia. Cose semplici, perse, disperse fra la noia e i campi di riso, fra gli sguardi e le esperienze. Sole calante su albe infinite. Lunghe primavere autunnali si fanno sponde di gioco, acqua fra le mani. Note perse, prese dal silenzio assordante colmo delle nostre presenze. Ombre a picco, fiato dalla bocca. Intima e indefinita, come i ricordi del subconscio. Si impara all’imbrunire del perduto.

001


AUTORE Davies Zambotti
Davies Zambotti è una Regista/Fotografa. Ha lavorato in molti set cinematografici, tra cui “Sorelle Mai” di Marco Bellocchio, “I Galantuomini” di Edoardo Winspeare, “The International” di Tomy Tykwer. Attraverso i suoi lavori personali, ricerca e analizza l’impossibilità della certezza umana, utilizzando il video e la fotografia come un microscopio, una lente con cui poter osservare le ombre fra gli interstizi del quotidiano. Dopo il Liceo Artistico ha studiato Pittura presso l’accademia “Albertina” di Torino, Regia e Produzione Audio/Video a Milano e partecipato a una Masterclass tenuta da Marco Bellocchio. Lavora fra Torino, Milano e Venezia.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile