EX CORTINA DI FERRO, VIAGGIO DI DAVIDE MONTELEONE

Recensione del volume “La linea inesistente. Viaggio lungo la ex cortina di ferro” di Davide Monteleone
a cura di Sara Severini.

Ad un anno dal ventesimo anniversario della caduta del Muro di Berlino l’autore traccia un itinerario che ripercorre quello che era il confine tra Est e Ovest Europa. Ogni cento chilometri si ferma per riportare in due scatti le sembianze dei luoghi adiacenti la linea immaginaria: uno sguardo rivolto a Ovest, uno rivolto a Est. La visione, rigorosa e contemplativa, ci muove in uno spazio in cui la dimensione temporale spesso si percepisce come sospesa. Nella seconda parte del libro le immagini sembrano raccolte seguendo richiami poetici e immediati. Sono foto scattate a Berlino, accompagnate da testi in cui Monteleone racconta le proprie impressioni e riflessioni e riporta fatti storici e citazioni di personaggi legati ai luoghi da lui visitati. “Ricostruisco nella mia mente una storia che non ho vissuto..” così in chi sfoglia queste pagine la suggestione dei testi si combina con quella delle immagini e il percorso si addentra nelle storie evocate, spingendosi idealmente nel passato. Tra i contenuti sottolineo la prefazione di A. Pèruzy e R. Koch, un saggio di Silvio Pons e una raccolta di documenti dal National Security Archive.

Editore: Contrasto, 2009 Prezzo: 25 euro

Sara Severini
Amo la fotografia come mezzo di espressione, di ricerca, di analisi dell’uomo e della realtà, come intrattenitrice e portatrice di piacere e di idee. Mi interessa perciò il ritratto ma anche la fotografia istantanea, il reportage del quotidiano così come la fiction. Collaboro alle attività di Deaphoto presso cui ho frequentato corsi e workshop.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile