CRISIS. TRAME

PH Emy Petrini – Beatrice Speranza.

Trame, trame, trame… Ripeterlo tante volte di seguito rimanda quasi a un mantra….
“… E’ un nido, o una nuvola, un filo di rami o un filo di lana. Comunque un intreccio, un nodo, qualcosa di aggrovigliato. Oppure é un bosco che sta dentro una stanza anche senza cielo…” Laura Montanari.
“Trame Segrete mette in scena l’esito di sperimentazioni mosse dalla capacità di dare forma, attraverso media diversi, ad una ricerca interiore, che parte da un vissuto squisitamente personale. E’ la vita che scorre tra grovigli d’immagini e materiali diversi…fili di lana, trame di carta e di elementi vegetali.” Tiziana Tommei
Trame Segrete è un progetto che ho presentato insieme ad Emy Petrini in questo mese di giugno alla Galleria 33 di Arezzo e che si concluderà il 30 di giugno.
Nasce da una crisi interiore, da una ricerca di miglioramento personale, di superamento dei propri limiti.
La mostra mette in comunicazione e a confronto il mio modo di vedere e il sentire di Emy Petrini (floral designer), anche lei travolta da un vortice inaspettato che ha esorcizzato con la realizzazione di un tornado bellissimo realizzato con elementi vegetali.
Con il progetto Presenze, il ricamo, antica forma meditativa, trova nuova espressione e spazio nelle mie immagini. Scatti realizzati negli anni in situazioni diverse, ma tutti legati dall’irresistibile necessità di fermare quei momenti. Presenze nasce dal desiderio di intervenire manualmente sulle immagini e per fare questo ci vuole concentrazione, appunto presenza. Un tempo la camera scura era il mio nascondiglio segreto, dove intervenivo personalmente sulla stampa, cambiando tempi e contrasti. Questo progetto nasce quindi prima da una ricerca personale e intima per confrontarsi in un secondo momento con una ricerca estetica.
Emy, spirito dei boschi, dove ogni cosa ha il suo tempo, i suoi ritmi di attesa, è stata colta da un Vortice improvviso, da presenze insistenti e non cercate. Questa è l’occasione per misurarsi con loro, con un’opera avvolgente, di forte presenza e allo stesso tempo di grande leggerezza realizzata con elementi naturali, rami rampicanti di Clematis vitalba.

Autori EMY PETRINI e BEATRICE SPERANZA

Emy Petrini, nata a Lucca il 18 Settembre 1967; si diploma in Interior Design, presso l’Istituto per l’Arte e il Restauro a Firenze e prosegue i suoi studi all’Accademia di Belle Arti di Carrara nella sezione Scenografia.
Nel 2007 decide di approfondire la sua passione per l’arte floreale, si trasferisce per un anno in Galles e frequenta il corso avanzato di Floristry presso Welsh College of Horticulture- Northop, conseguendo l’Higher Diploma in Floristry (ICSF).
Un corso approfondito e completo, per progettare e realizzare allestimenti, istallazioni e decorazioni inserendo fiori e elementi naturali..
Rientrata in Italia, Emy partecipa ad alcune esposizioni e il suo lavoro viene notato dalla Replay, l’azienda che ha fatto della Natura l’elemento caratterizzante dei suoi negozi nel mondo. Inizia così un anno intenso, Emy lavora a Parigi, Firenze e Roma.
Nel Dicembre 2010 a Berlino, le viene affidata la realizzazione di un Bosco di mq 120, un’opera maestosa che ha in se una straordinaria forza comunicativa.
Il lavoro viene notato dall’Accademia di Belle Arti di Catanzaro e nell’Ottobre 2011 Emy viene invitata ad un simposio di scultura nel Parco Nazionale della Sila, insieme ad altri 5 scultori di fama internazionale per tenere un confronto con i ragazzi dell’Accademia e realizzare un’opera lasciandosi ispirare dalla natura del luogo.
“Mi piace lavorare in armonia con la Natura, con le Stagioni.
E’ come se la Natura conducesse le mie mani. Nel mio lavoro uso l’elemento naturale in accordo con il suo habitat, la sua crescita e l’ambiente”.

Beatrice Speranza, nata a Lucca, si laurea alla Facoltà di Architettura a Firenze. Gli studi contribuiscono a crescere la sua passione per l’immagine e la composizione che, unite alla sua sensibilità, fluiscono spontaneamente nella fotografia con un percorso che la porterà nel tempo a spaziare tra ritratto e immagini di architettura e di paesaggio. Il suo lavoro varia da racconti di grandi eventi come il dietro le quinte di Miss Italia, presentazioni ufficiali della Volkswagen Group Italia, il lancio del cd della cantante Maria Cecilia Bartoli nel 2007 e 2010, le Olimpiadi del Cuore 2008.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile