Barcellona> EL DESPERTAR DE LA CASA BATLLÓ

Paolo Polloni.

IL RISVEGLIO DE LA CASA BATLLÓ
El Despertar de la casa Batlló
20 e 21 ottobre 2012
(sito ufficiale dell’evento)

Spettacolare evento culturale gratuito nel pieno centro della città di Barcellona, il “mapping” della facciata della Casa Batlló ristrutturata dall’architetto catalano Antoni Gaudí i Cornet: giochi di luci, immagini e suoni per ripercorrere la storia e le leggende che hanno ispirato il progetto di ristrutturazione e hanno alimentato la fantasia dei cittadini della Ciudad Condall.

Gaudí si ispirò alla leggenda popolare di “San Jordi e il Drago”, ma lo spettacolo è riuscito ad andare oltre e a rappresentare le leggende urbane nate intorno a questo particolare simbolo del Modernismo Catalano. Nel corso di questi 100 anni i parapetti dei balconi delle terrazze di Casa Batlló sono apparsi all’osservatore come occhi vuoti di teschi immaginari che spiano la vita dei passanti; o anelli della colonna vertebrale del drago che, spezzati dalla spada di San Jordi – il comignolo ne rappresenta la splendida elsa – si sono sparsi per la facciata; o maschere di Arlecchino che cantano canzoni carnevalesche.
Lo spettacolo, ideato per celebrare i 10 anni dell’apertura al pubblico dell’edificio, ha narrato la storia di come un palazzo normale si sia trasformato in opera architettonica tra le più visitate al mondo e in un viaggio nel tempo il pubblico è stato trasportato nella Barcellona del 1904. Una proiezione della facciata prima dell’intervento di Gaudí e poi l’immagine dello stesso architetto che inizia a ridisegnare completamente il palazzo. La magia era tale che è sembrato di vedere nelle piastrelle azzurre il lago dei gigli di Monet, cascate d’acqua e fuochi artificiali.

Dopo aver assistito a tanta meraviglia è impossibile vedere l’edificio nella stessa forma di prima; adesso ti fermi a cercare gli evidenti particolari magici che prima ti erano sfuggiti!

Il video ufficiale dell’evento è visibile su YouTube

PAOLO POLLONI
Toscano di nascita e ormai spagnolo di adozione, fin da piccolo ho la passione per la fotografia a cui farà seguito una solida formazione in campo televisivo. Con gli anni arriva l’interesse per la videoarte e facendo confluire i generi mescolo ed esperimento modi diversi di percepire il mondo che mi circonda. Espongo sia foto che video in mostre e progetti principalmente a Barcellona, città di elezione in cui vivo.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile