ABITO. FABBRICA HABITAT

PH Emma Grosbois

Sulla strada tra Firenze e Prato: la zona dell’ Osmannoro, alla ricerca dei segni del quotidiano dei cinesi nello spazio in mezzo alle fabbriche. Un osservatore a piedi che attraversa questi spazi con uno sguardo accurato a ciò che lo circonda e che potrebbe raccontare qualcosa sul mondo in cui sta vivendo.
“Molto spesso i lavoratori non hanno la possibiltà di disporre di spazi distinti per il lavoro il riposo o la vita familiare. Il lavoro pervade ogni momento delle giornate dei migranti lavoratori cinesi, il tempo libero è una dimensione che non è compresa in queste esperienze migratorie”.
Diversità e separazione in un distretto industriale in transizione di Massimo Bressan ed Elizabeth L. Krause.

AUTORE Emma Grosbois

Dopo gli studi di filosofia Emma Grosbois si trasferisce a Berlino grazie ad una borsa Europa dove lavora presso una galleria di fotografia. Deciderà di dedicarsi alla fotografia. Vive a Firenze dove studia e lavora. Sta attualmente completando il corso triennale di fotografia presso la Fondazione Marangoni a Firenze. Il suo lavoro si incentra sull’immagine intesa come luogo di aggregazione dove confluiscono significati, storie e memorie.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile