SUD. CONTEMPORARY FOLK

Capracotta, ridente località nordica del Sud: la Cortina del Sud come apostrafata dal Conte Max Vittorio de Sica nel celeberrimo film. Dall’alto dei suoi 1421 metri di altezza festeggia ogni anno Santa Lucia, santa protettrice della vista con imponenti festeggiamenti. La celebrazione è molto sentita dalla popolazione e dagli oriundi che per l’occasione si ritrovano nel luogo. Dapprima per la classica distribuzione dei granati (grano cotto), poi in processione notturna la Santa viene portata ed onorata nella basilica centrale del paese. La gente è molto legata alle processioni religiose e le celebra con figli, nipoti, carrozzini. Si sente per le vie a mezza sera “Su, andiamo a prendere Santa Lucia”. Il tutto poi sarà ulteriormente incantato da concerti folkloristici. I festeggiamenti si protraggono fino al giorno seguente con messa solenne nella cattedrale di Capracotta e processione per il paese , la sera farà ritorno nella propria cappella in cima alla montagna.

Autore ALBERTO IANIRO

Esperto di informatica e dati vivo e lavoro a Firenze, dove mi sono trasferito nel 1993. Mi avvicino alla fotografia ed è folgorazione per quella scatola meravigliosa. Mi appassiono al reportage e al paesaggio urbano; mi affascina la profondità con cui si riesce a raccontare la personale visione del mondo. Partecipo a diverse attività espositive, dal 2010  nello staff Deaphoto , seguo anche gli allevi nei corsi base e di progettazione fotografica.

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile