55 Fotograforismi

Di Tina Miglietta

55 fotograforismi

Nella puntata del 13 dicembre 2017 di Parole di Luce si è parlato di fotografia senza immagini, di aforismi e vignette che prendono il posto delle foto come a formare un substrato delle stesse.
Il libro presentato si intitola ‘55 Fotograforismi’’, edito da Postacart.
Sottotitolo ‘’parole e illuminazioni per il fotografo’’.

L’autore è Leonello Bertolucci, fotografo, foto editor, docente, giornalista, che, insieme al vignettista Danilo Acquisti, ha creato un sapiente collage di aforismi e vignette dedicate al mondo della fotografia.

Da sempre gli aforismi sono esistiti nel mondo della fotografia. Basta ricordare il famoso fotografo francese Henri Cartier Bresson, maestro degli artisti dei giorni nostri.
Scriveva che ‘’fotografare è porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi ed il il cuore’’.
Allo stesso modo anche Leonello è riuscito a creare aforismi strettamente attinenti al mondo della fotografia, ma sicuramente estendibili alla vita di tutti i giorni e capaci di far riflettere il lettore su temi ben più ampi e interiori.

L’autore di ‘’55 Fotograforismi’’ ci racconta con le sue parole come è nata l’idea di pubblicare questo libro:
‘’Mi piace scrivere, adoro gli aforismi e mi occupo da anni di fotografia. In questi anni ho giocato nel tempo a metterne via uno ogni tanto e quando sono diventati un numero considerevole, è nata l’idea di raccoglierli.Tempo fa, nella mia libreria, trovai un libro fuori commercio degli anni ’70, un’edizione aziendale mai venduta, nel quale un allora famoso vignettista della Settimana Enigmistica aveva disegnato una serie di vignette dedicate alla fotografia. Ho avuto l’autorizzazione ad usarne una decina e chi avrà la curiosità di andarle a vedere potrà notare che sono assolutamente attuali, con tanto di selfie e il caratteristico cinismo del fotografo d’assalto”.

Per scommettere sulla riuscita di un libro così piccolo e folle e occorreva un editore particolarmente coraggioso.La casa editrice romana Postcart, rappresentata da Claudio Corrivetti, ha accolto questa sfida con grande entusiasmo, privilegiando l’originalità e la ‘’personalità’’ del progetto che avevo in mente.L’idea di coinvolgere un disegnatore è stata vincente perché le vignette servono a intervallare gli aforismi e permettono di parlare al pubblico con un linguaggio ironico e leggero, pur non tralasciando la serietà dei messaggi che si vogliono trasmettere. Tutto appare come un gioco serissimo, fatto con la semplicità e la praticità dei bambini e anche con la loro serietà con cui si esprimono quando giocano.

Il libro è rivolto a tutti gli appassionati di fotografia che sentono il bisogno di avere un minimo di consapevolezza sul gesto fotografico e desiderano andare al di là dell’automatismo da smartphone.’
‘’55 Fotograforismi’’ è stato presentato il mese scorso al PhotoLux di Lucca, con una personale modalità dell’autore: uno spettatore doveva scegliere un numero compreso tra 1 e 55, veniva letto l’aforisma corrispondente e commentato da chiunque volesse intervenire, senza alcuna scaletta programmata.

Per suscitare la curiosità del lettore, ne vengono citati alcuni che, con un ulteriore lavoro di fantasia, potrebbero essere collegati tra loro con un sottile filo che ci permette importanti riflessioni etiche.

‘’Sapere quando è il momento giusto per guardare con il grandangolo e quando con il teleobiettivo è più importante nella vita che in fotografia’’. L’artista, prima di essere fotografo, è una persona e in quanto tale può scegliere se focalizzarsi su un minimo dettaglio di una precisa situazione, notizia, avvenimento oppure se osservarla da lontano nella sua estensione.

‘’Il vero problema non è fare una foto sbagliata, ma fare un uso sbagliato delle foto’’. Concetto molto importante se ci concentriamo sull’utilizzo della foto e non sull’estetica o piacevolezza di essa. Dovremmo sempre chiederci a chi è destinata, cosa diventerà, cosa ci scriviamo sotto e tutto il resto.

Tale concetto trova espressione anche nell’aforisma ‘’Fotografare vuole dire non dover mai dire mi dispiace’’.

Per concludere un ultimo in apparenza più leggero, ma che raffigura l’importanza del lavoro del fotoeditor che, con grande sapienza, deve trovare l’abbinamento più ‘’gustoso’’ tra immagini e testo.
‘’Il fotoeditor sta alla fotografia come il sommelier sta al vino’’.

Per chi volesse riascoltare l’intervista, può farlo ascoltando il Podcast della puntata trasmessa da NOVARADIO Città Futura in collaborazione con Associazione Culturale Deaphoto

 

 

Leonello Bertolucci nasce in Liguria e approda a Milano negli anni ’80 per intraprendere la strada del reportage fotografico lavorando per alcune testate e agenzie italiane. In seguito ha collaborato con agenzie internazionali tra cui la Sygma di Parigi e le sue foto sono apparse su testate quali Time, Newsweek, Stern, Paris-Match, Epoca e altre. Ha pubblicato anche libri di immagini e allestito mostre. E’ inoltre consulente in campo editoriale e anche foto editor ed ha scritto il primo libro in Italia su questo argomento : ‘’Professione Photo Editor’’.E’ docente all’Istituto italiano di Fotografia a Milano e ha insegnato fotogiornalismo al Master in giornalismo dell’Università di Bologna. Tiene corsi, workshop e letture portfolio.Della sua attività si sono occupate riviste di fotografia quali Fotopratica, Il Fotografo, Nuova Fotografia, Photo, Photografia, Techno Photo, Gente di Fotografia.Nelle edizioni del Pulcinoelefante le sue fotografie giocano con i testi, tra gli altri, di Alda Merini, Tonino Guerra, Enzo Sellerio.E’ iscritto all’ordine dei Giornalisti e scrive di fotografia sul suo blog su Il Fatto Quotidiano.

 

Tina Miglietta nasce nel 1966 a Livorno . Ha vissuto in diverse parti d’Italia ed è tornata da poco nella sua città natale .E’ appassionata di fotografia come specchio per le emozioni intime e nascoste e come arte per dare ad esse nuovi colori e forme. Ricerca la naturalezza delle tinte che possano rasserenare e mettere a tacere i rumori della mente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile