FOOD. SCATTI DI CRONACA

PH Silvio Guala
Questa idea progettuale nasce dal laboratorio di linguaggio fotografico “Mangiare con gli occhi” di Laura Manione che, illustrando come la fotografia del cibo si è evoluta nel tempo sfociando recentemente nelle buone e nelle cattive abitudini fotografiche a tavola (foodstagram e food-porn), ha fornito un valido spunto per estendere il concetto di pornografia (non solo del cibo) anche a momenti di vita quotidiana. Partendo quindi dalla ricerca del macabro e del particolare da postare sul social network di cui molti (tutti?) sono in diversi modi attratti, si sono voluti fornire degli scatti di cronaca nera con particolari “scabrosi” e “raccapriccianti” per il piacere di quelli che in autostrada si fermano per vedere l’incidente nella corsia di senso di marcia opposto.
La didascalia degli scatti riporta solo il luogo e l’anno dell’evento lasciando al curioso l’opportunità di informarsi sui dettagli nella misura in cui preferisce.
Spesso le code autostradali sono dovute a incidenti sulle corsie di senso di marcia opposto per i cosiddetti, “curiosi”. Ci fermiamo a guardare gli incidenti immaginando cosa potrebbe essere successo e cercando di scorgere qualche particolare interessante e magari anche raccapricciante: è pornografia applicata al quotidiano!
Questi invece sono scatti di cronaca!

001

AUTORE Silvio Guala
Silvio “il SiV” Guala
Sono nato nel 1971 ma solo pochi anni fa ho iniziato a interessarmi alla fotografia e in particolare alla fotografia di cibo, merito di una moglie cuoca per passione. Ora ho intrapreso un percorso che mi sta portando sempre più verso la fotografia concettuale in cui progetto e precisione sono elementi indispensabili per la buona realizzazione dell’idea.
Il mio motto da sempre: “meglio tardi che male accompagnato”!

Versione PDF dell'ultimo numero sfogliabile e scaricabile